spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Impruneta, vandalizzate le fioriere allestite in piazza dal Circolo Cattolico

    Nei giorni scorsi l’allestimento estivo, con tanto di appello pubblico al rispetto collettivo. Ecco il risultato…

    IMPRUNETA – Che a Impruneta ci sia (come purtroppo da molte altre parti) un serio problema di vandalismo è ormai inconfutabile.

    Troppo spesso, anche sul Gazzettino del Chianti, ci troviamo a doverne dare conto.

    Stavolta l’atto è oltremodo assurdo. Ed ha anche un sapore di premeditazione abbastanza pronunciato.

    Nei giorni scorsi, infatti, i volontari del Circolo Cattolico San Giuseppe avevano allestito lo spazio estivo, per Sali al Pozzo, in piazza Buondelmonti, con fioriere in cotto imprunetino e piante al loro interno.

    Avevano accompagnato l’allestimento o con una richiesta pubblica, diffusa anche via social.

    ”Siamo tutti volontari – avevano scritto – che con fatica manteniamo questi locali”.

    “Dopo le pallonate e l’alluvione dello scorso agosto – avevano proseguito – abbiamo dovuto riacquistare le piante, buona parte dell’attrezzatura e stiamo riparando il recinto”.

    “Vi chiediamo di non usarlo come parco giochi o come altalene – era stato l’appello – anche perché non è fatto per questo e vi potreste fare male”.

    “Lo chiediamo soprattutto ai genitori – era sarà la richiesta finale – Solo un po’ di rispetto. Grazie”.

    A fronte dell’appello, la situazione delle fioriere nella prima mattina di oggi, mercoledì 24 maggio, era quella che vedete nella foto in alto.

    Non sembra veramente esserci un limite all’idiozia e alla maleducazione.

    Post scriptum: l’area è controllata da telecamere, che hanno ripreso tutto. Chi è stato stavolta ha fatto male i conti….

    Si è subito attivato anche il sindaco di Impruneta, Riccardo Lazzerini: che ha immediatamente contattato i responsabili del Circolo Cattolico, per esprimere la solidarietà da parte dell’amministrazione comunale.

    “Siamo in contatto – dice Lazzerini – con il nostro corpo di polizia municipale e con i carabinieri di Impruneta. Esprimo vicinanza anche a chi, in queste ultime settimane, è stato oggetto di atti vandalici”.

    “Le forse dell’ordine – conclude – sono al lavoro per individuare prima possibile il responsabile (o i responsabili)”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...