spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Via Imprunetana per Pozzolatico, muretto sbriciolato dall’acqua: “Tutta colpa della fognatura”

    "Per mancanza di manutenzione (come sempre) purtroppo non riceveva più acqua. Che si è alzata e... è successo quello che potete vedere"

    IMPRUNETA – Una fettuccia bianca e rossa dei carabinieri. E le pietre disperse a distanza di decine e decine di metri, nel campo sottostante.

    Si presenta così nella mattinata di oggi, martedì 16 agosto, il muretto di una casa lungo via Imprunetana per Pozzolatico, a Impruneta.

    Letteralmente disintegrato dalla furia dell’acqua. Che qui, come ci spiegano i proprietari, ha creato tutto questo a causa di una fogna.

    “Un danno enorme – ci spiegano i padroni di casa – Tutto a causa di una fogna che, per mancanza di manutenzione (come sempre) purtroppo non riceveva piu acqua”.

    “L’acqua – proseguono – ieri si è alzata fino a metà del muro che, inevitabilmente è franato”.

    “In mattinata – aggiungono – aspettiamo l’intervento dei pompieri per rimuovere il pezzo di muro che è franato sull’ingresso della casa”.

    “Ma ci domandiamo – sottolineano – come è possibile che nel 2022 continuino a succedere queste cose dovute a mancanza di manutenzione”.

    “Mio nonno – dice ancora il padrone di casa – usciva di casa per tutti gli acquazzoni a deviare il traffico, perché lì si crea un lago pericoloso; nessuno non ha fatto mai niente nonostante le numerose segnalazioni”.

    “Considerate – conclude – che l’ingresso della sala è tutto a vetri. Non oso pensare a cosa poteva accadere se le pietre fossero partite in quella direzione”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...