spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 5 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Incidente svincolo Autopalio, i retroscena: cabina di uno dei Tir sfiorata da barra di metallo

    L'autista è stato ricoverato in ospedale per traumi e schegge di vetro su buona parte del corpo. Le foto

    IMPRUNETA-FIRENZE – Sono ancora in corso i lavori di ripristino dello svincolo dell’Autopalio, sia in uscita per l’ingresso in autostrada Firenze-Impruneta, sia in entrata per Siena, dove nella mattina di lunedì 26 giugno si è verificato un incidente che ha coinvolto due Tir e alcune vetture.

     

    # IL VIDEO / Incidente in Autopalio, un camion si ribalta. Traffico deviato. Il video

     

    Diciamo subito che al momento uno dei due autisti dei Tir coinvolti è ricoverato in ospedale in codice giallo.

     

    Abbiamo parlato con il fratello, arrivato sul posto: l'uomo accusa forti dolori alla schiena, e in più è stato investito da schegge di vetro su buona parte del corpo.

     

     

    Non vogliamo certo parlare di miracolo, ma come abbiamo potuto fotografare una sbarra del Tir al momento dell’impatto ha sfiorato per pochi centimetri la cabina di guida, andando a conficcarsi come una lancia in una parte del rimorchio. Se avesse centrato la cabina chissà come sarebbe andata la storia.

     

    # ARTICOLO / Risolto l'incidente in zona bypass: dalle 18.30 strada libera e percorribile

     

    Il traffico per chi proviene dall’Autopalio da Siena è dirottato sul nuovo bypass direzione Scandicci, tanto che chi deve prendere l’autostrada a Firenze-Impruneta deve fare il giro a ritroso e transitare dal Galluzzo e Bottai.

     

    I mezzi che escono dall’autostrada vengono dirottati su Tavarnuzze, per poi riprendere l’Autopalio in direzione Siena all’altezza del Cimitero Militare Americano dei Falciani.

     

    Sul posto snche una pattuglia della polizia locale di Impruneta. Non è ancora possibile stabilire quando tutto tornerà alla normalità.

     

     

    Sono ancora in corso i lavori da parte dei vigili del fuoco con autogru per liberare la carreggiata dai due mezzi pesanti, mentre Anas una volta sgomberata la carreggiata dovrà ripulire dalla terra che conteneva il rimorchio delTir, dispersa ovunque.

     

    A dura prova ancora una volta gli automobilisti che percorrono l’Autopalio in direzione Firenze, dove la fila alle 12.30 raggiungeva il Cimitero Americano dei Falciani. 

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...