venerdì 7 Agosto 2020
Altre aree

    “Lavori per la fibra a Poggio Ugolino, ma solo… in una via. Una follia inaccettabile”

    Lo dice Matteo Zoppini, consigliere comunale di Fratelli d'Italia (Centrodestra per Impruneta): "Il sindaco intervenga nelle sedi opportune"

    IMPRUNETA – “Oramai non si contano più i mesi dai quali stiamo segnalando il malfunzionamento della connettività nel nostro territorio, specialmente in alcune frazioni”.

    A dirlo Matteo Zoppini, consigliere comunale di Fratelli d’Italia (Centrodestra per Impruneta).

    “Abbiamo protocollato una domanda di attualità a questo proposito – riprende – a cui ancora non ha risposto nessuno”.

    “Problemi – aggiunge – che sono aumentati durante tutto il lockdown e che ancora oggi interessano diverse famiglie e lavoratori in smart working costretti a continue disconnessioni e rallentamenti”.

    “Abbiamo appreso – dice ancora Zoppini – che nel mese di luglio inizieranno i lavori per portare la fibra ottica anche nella frazione di Poggio Ugolino, come in altre”.

    “Il problema – sostiene il consigliere comunale di opposizione – è che, a quanto ci risulta, interesserà solo una via della frazione. Sarebbe assolutamente irragionevole ed inaccettabile”.

    “Chiediamo al sindaco – conclude – di intervenire in tutte le sedi opportune, se necessario chiedere l’intervento diretto del Prefetto di Firenze con i gestori, per scongiurare il realizzarsi di questa follia”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino