spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 30 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Magdi Cristiano Allam a Impruneta per presentare il suo libro su Oriana Fallaci

    Il prossimo 15 novembre, ospitato grazie al coordinamento comunale di Forza Italia, all'Albergo Bellavista

    IMPRUNETA – L'iniziativa è organizzata dal coordinamento di Forza Italia di Impruneta: il prossimo 15 novembre, all'Albergo Bellavista, con inizio alle 21.15, "accoglieremo con onore e soddisfazione – dice la coordinatrice comunale Roberta Becucci Magdi Cristiano Allam, persona di forte spessore morale ed intellettuale,conosciuto in tutta Italia".

     

    L'occasione è la presentazione del suo ultimo libro, "IO e Oriana", incentrato come si evince dal titolo su Oriana Fallaci: "Più ti leggo – scrive Allam – più ci penso più concludo che sei l'unico dall'alto dei cieli o meglio dai gironi dell'inferno, su cui potrò contare (Bada che ti infliggo una grossa responsabilità)".

     

    "Sia la vicinanza ai luoghi dove ha vissuto – dice ancora Becucci – sia il suo particolare rapporto, che la stessa Oriana, lo rendono testimone prezioso".

     

    "L'iniziativa – conclude – vuole offrire spunti di riflessione sul fenomeno del terrorismo e dell'Islam, confrontando le intuizioni di Oriana con gli eventi di oggi arricchiti dalle esperienze di Magdi Cristiano Allam".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...