spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Maggio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Nuovo distretto Asl di Impruneta, altra emergenza rimandata per responsabilità di sindaco e giunta”

    Roberto Viti e Gabriele Franchi: "Ecco perché i tempi per la sua realizzazione si sono allungati. Questa realtà descrive l'immobilismo e l'incompetenza di sempre"

    IMPRUNETA – “Riteniamo doveroso informare i cittadini della nuova programmazione dell’intervento del Distretto USL di Impruneta, riportata nella delibera n. 274 del marzo 2022 dal direttore generale USL”.

    Lo scrivono i consiglieri comunali di opposizione Roberto Viti (Obbiettivo Comune) e Gabriele Franchi (Cittadini per Impruneta) in un volantino che stanno distribuendo in questi giorni.

    “Da questa delibera – spiegano – si apprende che nel gennaio del 2021 è stato conferito l’incarico per la redazione della progettazione architettonica, ma le indagini e i rilievi preliminari eseguiti hanno evidenziato che il regolamento urbanistico vigente non permette incrementi di superficie della struttura esistente”.

    “Inoltre – proseguono ulteriori approfondimenti condotti congiuntamente con i funzionari comunali, hanno consentito di rilevare che, per l’edificio principale esistente, caratterizzato dalla sigla R1, sono ammessi interventi di ristrutturazione che non consentono aumenti di volume e di superficie utile come previsti nello studio di fattibilità a suo tempo approvato e concordato con l’amministrazione comunale. Pertanto la USL ritiene necessario presentare una istanza per una variante urbanistica”.

    “Sempre all’interno di questa delibera – scrivono ancora – è riportato un dettagliato programma di attuazione dell’intervento che prevede la sua realizzazione in 826 giorni a condizione che i tempi di approvazione e perfezionamento della Variante Urbanistica siano contenuti in 60 giorni”.

    “Tutto questo – denunciano – ha comportato che è stato perso il finanziamento di 1.270.000 euro contenuto nel Piano degli investimenti USL del 2019, ma decaduto nel 2021 dato che entro tale data non è stato approvato il progetto esecutivo. Adesso per finanziare il nuovo distretto sanitario si ricorrerà ai fondi del PNRR”.

    “Così come le scuole, il cimitero e la viabilità – concludono – la soluzione di un’altra emergenza di Impruneta viene rimandata per responsabilità del sindaco e della giunta. Questa realtà descrive l’immobilismo e l’incompetenza di sempre”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...