spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Pasqua solidale a Impruneta: un invito a tutte le famiglie con figli che frequentano l’istituto “Primo Levi”

    Noi Per Voi: partita una campagna di sensibilizzazione che permette di prenotare le uova di Pasqua solidali direttamente a scuola: ecco come

    IMPRUNETA – Grazie alla sinergia tra assessorato all’istruzione, l’istituto “Primo Levi” e l’associazione Noi per Voi, è partita una campagna di sensibilizzazione che permette di prenotare le uova di Pasqua solidali direttamente a scuola.

    Per la Pasqua 2022, infatti, l’associazione Noi Per Voi arriva nelle scuole di Impruneta per il sostegno alla ricerca scientifica contro le leucemie e i tumori infantili e i progetti di supporto psicosociale per le famiglie.

    Inoltre, la raccolta andrà al sostegno psicologico ed al supporto psicosociale di tutti i pazienti oncologici in arrivo dall’Ucraina che troveranno il loro percorso di cura presso l’ospedale Meyer.

    “Ringrazio la Noi Per Voi e il Meyer – dice l’assessore alla scuola, Sabrina Merenda – per un altro tassello portato avanti in sinergia con la scuola in toto e i genitori sempre partecipi e sensibili”.

    “Gli obiettivi sono enormi – prosegue – e indirizzati a tutti i piccoli pazienti oncologici inseriti in un programma di cura domiciliare, compresi quelli coinvolti negli ultimi grandi drammi della guerra”.

    “Per cui – specifica – con i fondi ricevuti saranno messi a disposizione degli stessi piccoli   pazienti delle   figure professionali e  idonee, indispensabili. Informeremo poi sui risultati ottenuti, frutto di un cuore che batte in riguardo e per la ricerca in campo pediatrico. Un grazie anche ai nostri bambini”.

    “Dedicheremo quanto riusciremo a raccogliere – fa sapere Noi Per Voi – grazie alla collaborazione con il Comune Impruneta e l’Istituto Comprensivo, al sostegno psicologico ed il supporto psicosociale domiciliare ai minori affetti da patologia oncologica che si trovano a dover fronteggiare una situazione emotivamente pesante, che può perdurare a lungo e li costringe a crescere in una situazione complessa che disorganizza l’intera famiglia”.

    “Crediamo che il nostro supporto – affermano – offerto a titolo assolutamente gratuito e gestito da professionisti e volontari formati, copra un bisogno effettivo che riteniamo importante condividere con la comunità”.

    “Inoltre – rilanciano – a seguito dell’emergenza insorta nel frattempo, dedicheremo un’attenzione particolare a tutti i pazienti in arrivo dall’Ucraina che troveranno il loro percorso di cura presso l’ospedale Meyer. Sarà nostro impegno dare la nostra completa disponibilità per assicurare loro una sistemazione che sarà a nostro carico per il periodo di terapia”.

    L’associazione è impegnata su più fronti nella raccolta fondi, sia per coprire queste importanti necessità dei piccoli pazienti e delle loro famiglie, sia per il finanziamento di studi scientifici contro il cancro infantile con l’Università di Firenze.

    Organizzerà anche la vendita delle Uova solidali presso i mercati di Tavarnuzze e Impruneta.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...