spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 18 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Autopalio, altro pezzo di cemento si stacca e cade. Stavolta siamo a Tavarnuzze

    Nella zona di via Barducci, dove la Fi-Si attraversa l'intero paese. Venerdì 10 maggio la manifestazione

    TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – Magari sarà la spinta che porterà tanti tavarnuzzini alla manifestazione di protesta per la gestione dell'Autopalio da parte di Anas, organizzata al Pontenuovo per venerdì 10 maggio.

     

    Nelle due foto che vedete sopra, inviate in redazione da una nostra lettrice che frequenta assiduamente la zona di via Barducci, a Tavarnuzze, dove la Firenze-Siena "taglia" la frazione, potete vedere la strada sopraelevata da una parte e, dall'altra, un bel pezzo di cemento caduto.

     

    Non è certo una novità quella di parti che si staccano e precipitano, tanto che nel comune di Barberino Tavarnelle è chiusa da settimana la strada che passa sotto al viadotto Fillinelle, da cui si sono staccati ripetutamente pezzetti di cemento.

     

    In questo caso siamo in una zona (quella sottostante all'Autopalio) di Tavarnuzze frequentata da persone. E anche in questo caso, se il cemento colpisce qualcuno, c'è da stare poco allegri… .

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...