spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Terremoto: un ponte di fratellanza costruito fra Impruneta e Camerino

    Grazie alla Protezione Civile e all'associazione Barazzina: sabato 10 dicembre si consegnano i regali per i bimbi

    IMPRUNETA – Sarà un Natale all'insegna della fratellanza quello che unirà Impruneta con Camerino, comune in provincia di Macerata duramente colpito dai terremoti degli ultimi mesi.

     

    Come già avvenuto dopo il terremoto del 1997, Impruneta si è mobilitata per portare aiuto e la propria vicinanza alle popolazioni colpite da calamità, in particolare a tutti i bambini.

     

    Il ponte di solidarietà sarà nuovamente possibile grazie alla collaborazione fra l'associazione Barazzina, che con le proprie attività ha comprato oltre mille euro in giocattoli, e la Protezione Civile di Impruneta, che ha partecipato alle operazioni di prima emergenza.

     

    Sabato 10 dicembre una delegazione si recherà a Camerino per consegnare i regali all'Associazione Volontari IoNonCrollo, nata dopo il terribile terremoto del 26 ottobre6 che ha colpito il centro Italia, per far ripartire la città di Camerino il cui centro storico è stato interamente decretato "zona rossa".

     

    L'azione di solidarità della Protezione Civile di Impruneta proseguirà anche nei prossimi giorni con la tradizionale vendita delle Stelle di Natale in piazza Buondelmonti. Una parte del ricavato sarà infatti devoluto sempre a favore delle zone terremotate.
     
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...