spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 3 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Polemiche roventi dopo la manifestazione organizzata da Il Coraggio di Cambiare

    IMPRUNETA – "E’ mancato l’interlocutore, visto che dentro il Comune non vi era nessuno dell’amministrazione che potesse ricevere una delegazione. Nessuno della giunta o dei consiglieri della maggioranza che venisse a capire i motivi del disagio e a spiegare cosa si intende fare per rispondere alle problematiche esposte. Dentro il Palazzo vi era il nulla assoluto, che come nella favola della “Storia Infinita” continua ad avanzare e a rendere questo paese sempre più triste".

     

    E' durissima la presa di posizione del gruppo consiliare Il Coraggio di Cambiare, che nel pomeriggio del 20 dicembre ha organizzato una manifestazione per sollevare il problema-scuole a Impruneta. 

     

    "Abbiamo organizzato – spiegano – un presidio di protesta nei confronti di un’amministrazione latitante nel risolvere il problema delle strutture scolastiche imprunetine, fatiscenti e bisognose di interventi per ripristinare il normale svolgimento delle lezioni". 

     

    "Lo spostamento della scuola materna “Luca della Robbia” in quella elementare – spiegano – che a sua volta necessita di interventi di sicurezza sta facendo perdere la pazienza a tutti. All’inizio dell’anno scolastico si preventivava che il disagio che alunni e insegnanti stanno vivendo nella scuola Paolieri sarebbe durato solo un anno. Nel frattempo si sarebbero ricercate soluzioni che potessero alleviare il disagio per il prossimo anno, e contemporaneamente si sarebbe discusso con la popolazione la possibilità di individuare un luogo dove poter costruire un nuovo plesso scolastico".

     

    "Riteniamo che siamo nettamente in ritardo – concludono – ed è per questo motivo che si è sentita la necessità di protestare pacificamente davanti al comune. All’interno dell’iniziativa si è allestito un albero di Natale dove tutti hanno potuto esprimere i propri desideri oramai non presi in considerazione da troppo tempo".
     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...