spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 15 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Casa, impresa, lavoro… il 29 marzo presentazione del progetto Giovanisì

    Alle 18 in biblioteca comunale: un appuntamento davvero da non perdere per chi ha fra i 18 e i 40 anni

    IMPRUNETA – Martedì 29 marzo alle 18 presso la biblioteca comunale di Impruneta si svolgerà l'incontro di presentazione delle opportunità del progetto Giovanisì: saranno presenti i referenti territoriali per informare e supportare i giovani sulle iniziative in corso.

     

    Giovanisì è il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani finanziato con risorse nazionali, regionali ed europee e strutturato in 6 macroaree (Tirocini, Casa, Servizio civile, Fare Impresa, Lavoro, Studio e Formazione).

     

    Gli obiettivi principali del progetto sono: la promozione dell’emancipazione abitativa dei giovani dalla famiglia d’origine, il potenziamento delle opportunità legate al diritto allo studio e alla formazione, il sostegno a percorsi per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, la facilitazione per l’avvio di start up e la promozione di esperienze formative e lavorative.
     

    I destinatari diretti e indiretti del progetto sono i giovani in età compresa tra i 18 e i 40 anni.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...