spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sabato 28 presenze tantissimi i libri da “riciclare” all’interno delle classi scolastiche

    IMPRUNETA – Sabato 28 settembre si è conclusa con un bel successo la prima esperienza del Recuperalibri, organizzato dal Comitato Genitori Istituto Comprensivo "Primo Levi” Impruneta.

     

    "Abbiamo registrato molte presenze – spiegano – sia di "donatori" che di "compratori"; sono stati riempiti tanti scatoloni con i libri che pensiamo di tenere per il prossimo anno nonché moltissimi altri che invece sono destinati al macero".

     

    "Ringraziamo la Società Corale – proseguono – che, con grande senso civico, ci ha messo a disposizione la saletta. E lanciamo un appello a tutti i babbi e simpatizzanti del comitato affinché si rendano disponibili come "facchini" al momento che ci verrà comunicato dove spostare gli scatoloni (pesanti!)".

     

    Ringraziamenti anche all'altra associazione che ha sostenuto questa esperienza, la Pubblica Assistenza di Tavarnuzze: "Visto il grande interesse nell'iniziativa – concludono – vi invitiamo a sensibilizzare i docenti, i bambini e i ragazzi alla buona cura dei propri libri di testo, evitando di scrivere con la biro o sciupare le copertine o le pagine. Grazie mille a tutti i volontari che si sono adoperati e a chi si impegneranno per il trasloco. Grazie alle famiglie che hanno lasciato il loro contributo e le famiglie che hanno partecipato".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...