spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Erba alta, marciapiedi impraticabili (dissestati e pieni di erbacce): la protesta di un lettore

     

     

    TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – La protesta, corredata dalla carrellata di fotografie che trovate qui sopra, arriva da un nostro lettore che in via Barducci, a Tavarnuzze, non ci vive. Ma lì vivono i suoi genitori e ha deciso di segnalare al Gazzettino del Chianti la situazione di questa strada senza sfondo in cui i problemi si ripetono ormai da anni.

     

    E che fra l'altro vede allontanarsi sempre di più la possibilità di vedere uno "sfondo" e la creazione di un anello, visto che l'opera in questione è legata a interventi privati che sono ben lontani dall'essere realizzati.

     

    In questo caso però a essere messa all'indice è la manutenzione della strada: marciapiedi e fondo stradale sconnessi, erba altissima, fogne ostruite, erbacce un po' dappertutto. E, conoscendo molto bene la situazione di via Barducci, la protesta del nostro lettore è la stessa di decine e decine di persone che lì vivono… .

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...