spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Piano rifiuti: contro il consigliere imprunetino anche il “suo” assessore in giunta

    Tutti contro il consigliere provinciale di Sel (imprunetino doc) Riccardo Lazzerini: dopo il suo no al piano interprovinciale dei rifiuti, sancito nella votazione di lunedì scorso, il presidente della Provincia di Firenze Andrea Barducci e lo stesso consigliere provinciale all'ambiente (anche lui di Sel), Renzo Crescioli, lo attaccano duramente (in foto Barducci e Crescioli).

     

    “Con il voto contrario di lunedì, Sel si è posta fuori dalla maggioranza di governo che sorregge la Provincia di Firenze”. Questo l’annuncio dato dal presidente Barducci nel corso dell’incontro con i giornalisti che è servito a fare il punto della situazione dopo l’approvazione definitiva in consiglio provinciale del piano interprovinciale dei rifiuti. lo stesso Barducci ha esordito rileggendo il passaggio del programma di coalizione e del programma di mandato, contenente l’indicazione dei termovalorizzatori e della discarica per ceneri e inerti a Le Borra. "Programma – ha sottolineato Barducci – che fu sottoscritto anche dal consigliere di Sel, Riccardo Lazzerini, che poi ha votato contro al momento del passaggio del Piano in consiglio".

     

    “La giunta provinciale – ha ricordato Barducci – si è attenuta al programma, in coerenza con il patto stretto con i cittadini del nostro territorio al momento delle elezioni e la coerenza dimostrata in tal senso dall’assessore Crescioli fa sì che oggi io gli riconfermi la mia fiducia e il mio apprezzamento, assieme all’auspicio che possa continuare la nostra collaborazione”.

     

    Barducci ha quindi annunciato che il 4 gennaio prossimo sarà a Cavriglia per una riunione con i sindaci del valdarno aretino e del valdarno fiorentino per una ridefinizione dell’accordo per quanto riguarda gli accessi e la qualità e le quantita di materiale che sarà conferito a Le Borra.

     

    “Con l’approvazione del piano interprovinciale – ha concluso Barducci – renderemo autonomo il nostro territorio che adesso è costretto ad esportare in altre province i propri rifiuti con una spesa di 38 milioni di euro nel triennio 2010-2012”.
     

    Anche l’assessore Crescioli ha rivendicato la coerenza del suo operato con il programma sottoscritto. “Sono deluso del voto contrario espresso dal consigliere di Sel  – ha detto l’assessore all’ambiente -. Credo che nel corso della pausa natalizia dovremo giungere ad un chiarimento all’interno del mio partito”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...