spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 14 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Rapina (con trincetto) all’ufficio postale di via Baruffi, a Tavarnuzze: portati via circa 800 euro

    A metterla in atto due uomini: uno con l'arma in mano e a volto scoperto, l'altro con una mascherina a travisare la faccia

    TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – Rapina ai danni dell’ufficio postale di Tavarnuzze.

    Questa mattina, venerdì 29 luglio, alle ore 9.30 circa, i carabinieri della Stazione di Impruneta sono intervenuti presso l’ufficio postale di via Baruffi, nella frazione Tavarnuzze.

    Poiché due uomini – uno a volto scoperto armato di trincetto e l’altro parzialmente travisato da una mascherina – minacciando, si sono fatti consegnare dalla cassiera la somma contante di circa 800 euro.

    Indagini in corso da parte dei carabinieri della Compagnia di Scandicci.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...