spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    E’ la richiesta de Il Coraggio di Cambiare per bocca del capogruppo Riccardo Lazzerini

    IMPRUNETA – "Chiediamo, come abbiamo fatto nei giorni scorsi, che in base anche al risultato elettorale la presidenza del consiglio comunale di Impruneta sia assegnata a un consigliere del gruppo Il Coraggio di Cambiare. Che indichiamo nella persona di Sandro Bressi (in foto)".

     

    Parole molto chiare quelle espresse dal capogruppo Riccardo Lazzerini, che rilancia nel campo del Partito democratico la palla scottante della presidenza del consiglio comunale. Tema che durante la prima seduta è stato rimandato a un confronto fra le forze politiche che, ad oggi, ancora non è iniziato.

     

    "Non ci ha chiamato nessuno – conclude Lazzerini – ma la nostra posizione è chiara e lineare: proponiamo Bressi poiché è persona seria, appassionata alla realtà imprunetina, che si è data e si sta dando un gran daffare. Una faccia nuova che siamo sicuri svolgerebbe al meglio il delicato ruolo di presidente del consiglio comunale".

     

    "Questa maggioranza ha vinto – ha detto Bressi durante il primo consiglio comunale – tuttavia non va dimenticato che mai prima d’ora, una consistente parte della cittadinanza ha scelto di dare fiducia alla nostra composizione quindi ritengo di dover ringraziare pubblicamente chi ha scelto il Coraggio di Cambiare confermandoci la loro fiducia e la loro voglia di cambiamento nell’amministrazione di questo Comune".

     

    "Per questo – ha proseguito – mi sento in dovere di ricordare, a voi vincitori, che la somma dei nostri voti (2.081), aggiunta a quella delle altre liste rappresentate (5 Stelle 621 – Obbiettivo Comune Comune 696) e non (Fratelli d’Italia 247) in questo consiglio, rappresentano la maggioranza dei cittadini e la loro volontà di cambiamento quindi voglio  sperare che questa volontà  sia tenuta in considerazione. In quest’ottica, invito tutti alla riflessione sull’attribuzione delle preferenze assegnate ai componenti più giovani e/o a coloro che sono alla loro prima esperienza politica di tutte le liste – come il sottoscritto – che evidenziano in maniera inequivocabile questa voglia di cambiamento".

     

    "La nostra opposizione – ha concluso – sarà costruttiva, attenta ed inflessibile, appoggeremo la maggioranza in quelle decisioni che riterremo condivisibili e utili al bene di tutti i cittadini. Lei signor sindaco, nella campagna elettorale ha sempre ribadito la Sua disponibilità e volontà ad aprire ad una partecipazione attiva nei confronti delle forze di opposizione. Anche questo rappresenterà motivo per il quale tutti gli elettori, anche i suoi, la terranno d’occhio ed aspetteranno, di venire a conoscenza, dei suoi primi passi in questo senso".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...