spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il babbo e la mamma di Francesco Giani e la memoria a un anno dal terribile addio al figlio

    IMPRUNETA – Dobbiamo dire che quando è arrivata in redazione la lettera che trovate qui sotto ci siamo emozionati molto.

     

    Del resto chi fa cronaca locale come fa Il Gazzettino del Chianti è a diretto contatto con quello che tutto i giorni racconta. Spesso si scrive di persone che si conoscono, e se non si conoscono è come se si conoscessero.

     

    Quando il 4 dicembre scorso arrivò la notizia di un ragazzo di Impruneta (Francesco Giani non aveva ancora compiuto 17 anni) morto all'improvviso, provammo un'angoscia reale, concreta.

     

    Seguirono i giorni del lutto, dei funerali. Poi sono iniziate le prime manifestazioni in ricordo di questo ragazzo con gli occhiali alla Harry Potter: un torneo di tennis, una cena sul suo rione (il Sant'Antonio)… .

     

    Adesso siamo al 4 dicembre, e ricorre un anno da quel terribile pomeriggio. Con grande coraggio, orgoglio e senso di comunità, babbo Marcello e mamma Danila hanno scritto le righe che trovate qui sotto. Stiamogli vicini. Tutti.

     

    "Siamo i genitori di Francesco Giani, deceduto il 4 dicembre 2012. Fra pochi giorni ricorrerà il primo anno dalla sua morte.

     

    Intendevamo ricordare Francesco e quel maledetto giorno con tutti quelli che lo vorranno fare con noi. Mercoledì 4 dicembre prossimo dalle 14 fino al tramonto saremo al cimitero comunale di Impruneta (Picchirillo) presso la tomba di Francesco.

     

    Lì, chi se la sentirà e ne avrà voglia, potrà ricordare Francesco nella maniera che più riterrà opportuna, nella massima libertà, con un ricordo, una poesia, una preghiera, un'imprecazione di rabbia, leggendo qualche passo di un libro, in silenzio o ad alta voce o semplicemente con la propria presenza.

     

    Chi non potesse o non volesse venire al cimitero può ricordare Francesco sulla sua pagina Facebook nella maniera che più riterrà opportuna o giusta.

     

    Gradiremmo, se possibile, la firma di chi messaggia. Un saluto di cuore a tutti quelli che ricordano ancora Francesco".

     

    I genitori di Francesco

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...