spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Rinnovo tessere elettorali esaurite: come farlo prima del giorno delle elezioni

    Se i 18 spazi disponibili sono stati occupati è possibile prenotare: ecco i passaggi da seguire

    IMPRUNETA – Il Comune di Impruneta informa gli elettori che, qualora i 18 spazi disponibili nella tessera elettorale per la certificazione dell’esercizio del voto siano esauriti, è possibile prenotare il rinnovo della tessera stessa rivolgendosi all'Ufficio Relazioni con il Pubblico nei consueti orari di apertura al pubblico.

     

    Sede di Impruneta piazza Buondelmonti, 41, lunedì, martedì, giovedì e venerdì ore 8.30-13; giovedì ore 15–17.30; sede di Tavarnuzze Via F.lli Rosselli, 6, mercoledì ore 8.30-13

     

    In questo modo si potranno evitare inutili attese durante i giorni delle elezioni.

     

    Per ricevere la nuova tessera, disponibile la settimana successiva a quella della prenotazione, è obbligatorio esibire la precedente tessera elettorale esaurita negli spazi. La nuova tessera elettorale dovrà in ogni caso essere ritirata di persona presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico, eventualmente muniti di apposita delega per gli altri componenti della propria famiglia.

     

    Per informazioni è possibile contattare: Ufficio Relazioni con il Pubblico, 055/2036632-640- 440.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...