spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Obbiettivo Comune? La lista civica ormai caduta nelle fauci della destra”

    "Triste vicenda, quella di Obbiettivo Comune; triste, perché una indubbia risorsa paesana, libera e civica è oramai caduta nelle fauci della destra. Quella destra cialtrona e pericolosa che ha ridotto l'Italia in braghe di tela".

     

    Non ci vanno leggero quelli di Sinistra Ecologia e Libertà di Impruneta, nel commentare la durissima presa di posizione di Obbiettivo Comune nei confronti dell'ex capogruppo in consiglio comunale a Impruneta, Massimo Bisignano (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    "Peccato per l'occasione persa – sottolineano – ma, far credere alla gente di una falsa vocazione civica è roba da paese dei balocchi. Quello poi, di screditare Massimo Bisignano (in foto) risulta un tentativo maldestro; una persona seria e unanimamente riconosciuta come corretta e professionale; da sempre critico e trasparente; due doti che difficilmente convivono in una sola persona".

     

    "Sel Impruneta – concludono – ritiene Massimo Bisignano e il suo movimento Indignamoci, degno di attenzione e coerente con la voglia legittima di Governo; doti in possesso di pochi esseri pensanti"

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...