spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 27 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gli operai comunali avevano provato con una guaina. Niente da fare, piove ancora dentro

    In attesa delle condizioni metereologiche opportune per l'intervento risolutivo, venerdì 18 il Centro Operativo Comunale avevano provato una soluzione tampone alle infiltrazioni di acqua nel refettorio della scuola elementare "Sturiale" a Tavarnuzze, con la posa sul tetto di una guaina impermeabile.

     

    "I tecnici comunali che questa mattina hanno effettuato una verifica sulla stessa guaina per attestarne la tenuta – sottolinea l'amministrazione comunale imprunetina – hanno purtroppo dovuto rilevare che l'intervento non ha dato i risultati sperati. Al momento stanno lavorando per trovare altre soluzioni provvisorie in attesa dell'intervento definitivo da parte dell'azienda incaricata".

     

    "Nel frattempo – proseguono – per garantire le condizioni igieniche e di vivibilità necessarie all'utilizzo dei locali secondo la normativa in  materia, l'Ufficio socio-educativo, in collaborazione con la dirigenza scolastica e con la Dussmann Service concessionaria del servizio di refezione, ha richiesto a quest'ultima la possibilità per due settimane di distribuire il pranzo all'interno delle classi. E' il tempo che occorre all'Ufficio Tecnico per ripristinare i locali del refettorio e renderli nuovamente utilizzabili dagli alunni e dal personale della scuola".

     

    "Il refettorio – concludono dal palazzo comunale – lo ricordiamo, era stato interessato nuovamente nei giorni scorsi da infiltrazioni d'acqua dalla copertura che in  questi anni è stata oggetto di diversi interventi. La ditta che nel 2009 si occupò del rifacimento del tetto e a cui l'amministrazione comunale ha contestato il lavoro, si è impegnata  a rifare completamente l'opera a proprie spese. Ma per l'avvio dei lavori è necessario che si possa operare in buone condizioni climatiche".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...