spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 23 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Trasporto pubblico locale: in arrivo incentivi dal Comune di Impruneta

    "Gli sconti varieranno dal 50% al 70% e saranno rivolti sia a studenti che lavoratori". L'assessore Marchetti : "Un sostegno alla cittadinanza"

    IMPRUNETA – La giunta comunale di Impruneta ha approvato la proposta avanzata dall’assessore Irene Marchetti di istituire rimborsi, che varieranno dal 50% al 70% su l’importo sostenuto per l’acquisto dell’abbonamento al trasporto pubblico locale (TPL).

    “Con questa proposta – spiega l’amministrazione comunale di Impruneta – intendiamo incentivare l’uso dei mezzi pubblici e contribuire alla riduzione del traffico e dell’inquinamento, e nello stesso tempo sostenere la cittadinanza in un particolare momento di congiuntura economica”.

    “Si tratta di una iniziativa rivolta a studenti e lavoratori, che va nella direzione di contribuire a ridurre la quota di persone che utilizzano il mezzo privato, e portare un numero sempre maggiore di persone a utilizzare il nostro trasporto pubblico” dichiara l’assessore ai trasporti Marchetti.

    Lo sconto sarà calcolato in base alla dichiarazione ISEE e a seguito della presentazione della ricevuta di avvenuto pagamento dell’abbonamento.

    Nei prossimi giorni sarà pubblicato il bando completo dei dettagli e le modalità per accedere alla richiesta di rimborso.

    Irene Marchetti

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...