spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il 25 e 26 novembre potrete vedere… “Un Imprunetino a Parigi”

    Un testo di Francesco Scuderi della Compagnia Filodrammatica Spettacolo Imprunetino al teatro del Circolo Cattolico

    IMPRUNETA – “Un Imprunetino a Parigi” è il titolo dello spettacolo che andrà in scena questo weekend al Teatro Buondelmonti ad Impruneta, con due spettacoli serali, venerdì 25 e sabato 26 alle 21.15 ed uno pomeridiano domenica alle 16.30.

     

    Il Circolo di San Giuseppe presenterà il nuovo lavoro della propria compagnia teatrale, la Compagnia Filodrammatica Spettacolo Imprunetino, scritto e diretto da Francesco Scuderi.

     

    Francesco, amante della commedia francese e appassionato del teatro siciliano, ispirandosi proprio ad essi, ha messo in scena uno spettacolo del tutto inedito.

     

    Coniugando il gusto classico con la comicità toscana, "Un Imprunetino a Parigi" è uno spettacolo pieno di gag e situazioni equivoche, che non potranno non divertire lo spettatore.

     

    Il protagonista Imprunetino, interpretato da un vero imprunetino doc, Carlo Mattioli, vi trascinerà in una comica atmosfera retrò, ambientata nella splendida cornice di Parigi naturalmente.

     

    Insieme a Carlo anche Giovanni Ballerini, Giada Tozzi, Francesca Gabriele, Gianni Panconi, Rosangela Borracci Andrea Ricceri, Claudia Fiorenza e Alessandro Mastrantoni calcheranno il palcoscenico imprunetino.

     

    Uno spettacolo del tutto inedito, che non potrà non…ipnotizzarvi. È possibile effettuare la prenotazione presso il bar del Circolo Cattolico San Giuseppe.

    di Costanza Masini

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...