spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 13 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Soggiorni estivi 2019 per gli over 60: ci sono ancora posti disponibili

    La grande novità di quest'anno è che si possono portare in vacanza i propri nipoti. Tutte le informazioni

    IMPRUNETA – Manca un mese alle prime partenze e ci sono ancora posti disponibili per i soggiorni estivi in località balneari e non solo, riservate agli over 60, con la novità, da quest'anno, che è possibile portare in vacanza i propri nipoti.

     

    La proposta a prezzi agevolati, promossa dai servizi sociali comunali, è sia per una sola settimana sia per due, sempre in hotel a 3 stelle.

     

    Periodi e luoghi disponibili. 

     

    – Riolo Terme dal 19/05 al 25/05

     

    – Misano Adriatico dal 8/06 al 15/06

     

    – Viareggio dal 10/6 al 17/06

     

    – Viareggio dal 17/6 al 01/7

     

    – Igea Marina dal 22/6 al 06/7

     

    – Abbadia San Salvatore dal 13/7 al 27/7

     

    – Ischia Ponte dal 27/7 al 03/8

     

    Gli interessati possono rivolgersi, per informazioni e iscrizioni, direttamente all'Auser in via Papa Giovanni XXIII 6, a Impruneta, telefono 0552012142, nei giorni di: lunedì, martedì, mercoledì giovedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12. Referente è il signor Carlo Pultini3299879672 – carlo.pulitini@alice.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...