spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Febbraio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Potature con la tecnica del tree climbing per gli alberi imprunetini più “pericolosi”

    Sfalcio dell'erba, manutenzione del verde e segnaletica stradale: gli interventi del Comune nelle ultime settimane

    IMPRUNETA – Nei mesi di maggio e giugno numerosi sono stati gli interventi di taglio e sfalcio del verde da parte del personale del centro pperativo, che in alcuni casi si affianca agli interventi svolti dai volontari dell'Auser in altre aree verdi: nel mirino dell'intervento del Comune giardini pubblici, comprese le aree scolastiche, parchi, marciapiedi e piazze dei centri abitati.

     

    Sono state anche abbattute diverse alberature pericolose, secche o che creavano intralcio alla viabilità o creavano problemi a giardini e spazi pubblici, anche con l'utilizzo della tecnica del "tree climbing", eseguita con personale esperto e appositamente formato, una specializzazione raramente presente all'interno di Comuni simili a quello di Impruneta.

     

    Si è provveduto anche alla potatura di numerosi alberi di medio o alto fusto e alla rimozione di circa 400 nidi di processionaria.

    Inoltre, a partire da venerdì 23 giugno, senza sovrapposizioni con i lavori in corso per la pubblica illuminazione sulla Cassia da parte di Terna, per creare meno disagi possibili alla viabilità, è stata avviata la pulizia della Cassia all'interno del centro abitato di Tavarnuzze. In un secondo momento saranno verificate ulteriori necessità di intervento su brevi tratti di strade provinciali all'interno dei centri abitati del Comune di Impruneta.

    Prosegue anche l'attività di verifica della segnaletica verticale da parte del personale del Centro Operativo sul territorio comunale con la sostituzione e/o integrazione dei cartelli e delle paline deteriorati, incidentati e in alcuni casi vandalizzati.

     

    Tramite l'impresa affidataria dei lavori per la segnaletica orizzontale e verticale continua pure il lavoro di manutenzione sulla viabilità di competenza comunale, come il recente rifacimento della strisce di carreggiata, strisce pedonali e stop in piazza Buondelmonti, via di Cappello,via del Ferrone, piazza Accursio da Bagnolo, via della Fornace, via Vittorio Veneto. Infine è in corso la revisione e la sostituzione dei vecchi cartelli di indicazione stradale ai principali incroci stradale con nuova segnaletica.

    “Sicurezza e decoro nel rispetto dell'ambiente – dice il sindaco Alessio Calamandrei -. Sono queste le finalità che stanno alla base di questo intervento su erbacce, segnaletica, processionarie e alberature pericolose, tra l'altro utilizzando – e fra i Comuni delle nostre dimensioni siamo uno dei pochissimi a farlo – la speciale tecnica del tree climbing. Certo, si tratta di un investimento modesto, circa 60.000 euro, ma comunque utile a migliorare strade e giardini della nostra comunità, a favore della quale utilizziamo ogni più piccola risorsa si renda disponibile dai complessi meccanismi del bilancio comunale”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...