spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Castelnuovo Berardenga: “Una panchina azzurra per protestare contro il mancato rispetto della ZTL”

    "La scorsa settimana l’intervento tempestivo di più ambulanze è stato ostacolato (di notte, come di giorno) dalla costante presenza di macchine in divieto costante di sosta"

    La scorsa settimana, nel ristretto e caratterisitico centro storico di Castelnuovo Berardenga, regolato da una ZTL fantasma, l’intervento tempestivo di più ambulanze è stato ostacolato (di notte, come di giorno) dalla costante presenza di macchine in divieto costante di sosta.

    Che impediscono sia la manovra che l’operatività dei mezzi di soccorso.

    Sdegno e rabbia di molti parenti, si sono arenati sugli scogli della totale indifferenza al problema che da decenni martirizza e caratterizza il centro storico della Berardenga.

    Ma alcuni cittadini, in segno vigoroso di amore verso il proprio paese e di protesta verso un problema che non vede mai la fine, rispondono con azioni di cura e decoro degli arredi e degli spazi pubblici.

    Togliendo le erbacce, piantando fiori, pulendo le piazze e ridando vita a panchine arrugginite indifferenti.

    Che una volta scartavetrate, sono state colorate di azzurro, in segno di protesta per i disagi che crea alle molte persone ligie, l’inosservanza e il non controllo da parte delle autorità, della ZTL più fantasma che c’è.

    Andrea Pagliantini

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...