spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 1 Luglio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Green Pass: sul territorio i controlli vengono effettuati? E da chi?”

    Ci scrive un lettore: "I vigili urbani sono stati attivati? I nostri sindaci hanno fatto qualcosa?". La risposta del direttore del Gazzettino del Chianti

    Gentilissimo direttore,

    da tempo la seguo sul Gazzettino e leggo con assiduità i suoi editoriali tema Covid-19, trovandomi quasi sempre d’accordo con lei.

    Vorrei però sottoporre a lei ed ai lettori alcune domande relative alla situazione di queste ultime settimane/mesi:

    – come mai è ancora possibile imbattersi in esercenti che sia pur obbligati ad effettuare la verifica del green pass se ne guardano bene?

    – come mai all’interno di esercizi commerciali è possibile incontrare clienti che su Facebook si professano contrari ai vaccini e quindi si suppone non abbiano nessun tipo di certificazione?

    – e soprattutto, queste cose le vediamo solo noi, utenti plurivaccinati (e che ci sentiamo presi per i fondelli)? Carabinieri, vigili urbani, sindaci non le vedono o non ne sono a conoscenza?

    Quindi, un suggerimento: potreste promuovere una campagna giornalistica per capire se i controlli vengono effettuati, e da parte di chi?

    Per capire se anche i vigili urbani sono stati attivati, cioè se i nostri sindaci hanno fatto qualcosa oppure se anche per loro è più importante non perdere nemmeno un voto?

    Oltre al quotidiano numero dei contagi, penso sarebbe interessante anche avere dati che riguardano questi aspetti. Grazie per l’attenzione.

    Mario De Sanctis

    RISPONDE IL DIRETTORE

    Gentile Mario, la ringrazio per il suo intervento. 

    Se pensa che si possa controllare il rispetto delle regole inerenti al Green Pass in maniera massiccia, “a tappeto”, forse non ha presente il drammatico problema dell’evasione fiscale nel nostro Paese.

    O il mancato rispetto del divieto di uso del cellulare mentre si guida. Oppure vogliamo parlare dell’abbandono dei rifiuti sul territorio?

    E che si deve fare? Carabinieri, vigili urbani in ogni dove? A controllare chi deve controllare (il Green Pass)? Un po’ come chi chiede telecamere a ogni piazzola, angolo di territorio, cassonetto.

    L’illusione del poter controllare (o far controllare) è, come ho scritto, un’illusione.

    L’idea (immagino) dietro al Green Pass è questa: speriamo che siano in tanti a controllare; speriamo soprattutto che siano in tanti a vaccinarsi “spinti” dalla sua istituzione. A prescindere dai controlli.

    Poi, certo, qualche controllo c’è e ci sarà. Ma addossare ai sindaci anche questa responsabilità, addirittura per motivi elettorali, mi pare veramente troppo.

    Lei, io, chi pensa che comunque ci sia da rispettarsi a vicenda, abbiamo una grande arma. Quella dell’essere consumatori. Io, ad esempio, dove devono controllare il green pass e non lo fanno, non torno. E non tornerò.

    Fra i tanti “diritti” citati a sproposito, il diritto a consumare dove si vuole mi sembra uno dei più centrati.

    Matteo Pucci

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

     

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...