mercoledì 14 Aprile 2021
Altre aree

    “Io e mia moglie, ultra 70enni, senza la spesa a domicilio per una manciata di chilometri”

    "Viviamo al confine fra i comuni di Bagno a Ripoli e Greve in Chianti: nel primo Esselunga porta la spesa a domicilio, nel secondo no. Eppure in questi tempi di pandemia sarebbe così utile per noi..."

    Siamo in epoca di pandemia e dopo un anno, tra alti e bassi, siamo ancora in mezzo al guado.

    Le necessarie misure di sicurezza ci costringono a periodi di relativa mobilità. A seconda del colore della zona dove abitiamo non possiamo uscire dal territorio comunale se non per provate necessità.

    Se vogliamo limitare gli spostamenti un metodo è quello della spesa a domicilio.

    Il servizio a pagamento viene effettuato da Esselunga in 33 comuni della provincia di Firenze sul totale di quarantuno.

    Risultano scoperti alcuni comuni del Mugello; Marradi, Palazzolo sul Senio, Firenzuola, e altri limitrofi come Londa e San Godenzo. Inoltre Barberino Tavarnelle, Montaione e Greve in Chianti.

    Mia moglie ed io, ultrasettantenni, abitanti a San Polo in Chianti, comune di Greve non possiamo usufruire del servizio spesa a domicilio di Esselunga.

    Località Tizzano, confine tra il comune di Bagno a Ripoli e quello di Greve in Chianti

    L’assurdo è che a Tizzano, comune di Bagno a Ripoli e a Poggio alla Croce comune di Figline Incisa Esselunga porta la spesa a domicilio.

    Le due località distano tra loro 6,5 chilometri sono sulla Strada Provinciale 56 e San Polo si trova nel mezzo.

    Mia moglie possiede la carta Fidaty per la spesa a Esselunga, siamo entrambi soci di Coop FI, a dimostrazione di non avere pregiudizi nell’effettuare acquisti nei negozi della grande distribuzione.

    A Esselunga abbiamo fatto presente e credo che ciò non comporti cambiamenti organizzativi. Altri motivi non credo ce ne siano.

    Andrea Bettarini e Noemi Giorgetti 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: [email protected]

    Leggi anche...