spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 4 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “BusItalia, aumenti senza senso. Mezzi vecchi. Non vorremmo pagare per altri”

    Aumenti BusItalia/Sita. Buongiorno, in merito agli aumenti, spropositati, applicati dalla BusItalia, rispetto alla condizione economica del reddito medio dei lavoratori, non trova spiegazione.

     

    Il bus viene utilizzato per lo più da lavoratori che nel corso di questi ultimi anni non hanno certo avuto aumenti di stipendio così elevato ne hanno beneficiato di mezzi di trasporto di qualità  visto che da tempo la pulizia dei mezzi lascia molto a desiderare.

     

    Per non parlare della evidente mancanza di manutenzione, per cui quando piove filtra acqua sia dal tetto che dai finestrini, l'aria condizionata ed il riscaldamento non sempre funzionano i tessuti dei sedili sono sporchi, c'è sporco per terra, non esistono i cestini ed in ogni caso quando ci sono nessuno li vuota, i vetri sono sporchi e vecchi.

     

     

    Ed in generale i mezzi sono tutti vecchi. Per non parlare dell'utilizzo dei mezzi di trasporto da parte di persone che non pagano il biglietto e che non vengono neppure sanzionati.

     

    Considerando che miglioramenti nei mezzi e nei servizi non ci sono stati non comprendo la motivazionie di tali aumenti.

     

    Non vorremmo pagare per altri.

     

    Anna Farneta

    di Anna Farneta

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...