spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 4 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Caos Poggione: un comitato… esiste da tempo”

    Un comitato il Poggione esiste già  da diversi anni. Ha raccolto firme, presentato esposti al difensore civico, ha cercato il colloquio con la pubblica ammninistrazione ed in particolare con l'assessore Roberto Ciappi che ha sempre dato l'autorizzazione a quasiasi tipo di festa gli venisse richiesta.

     

    E il rispetto del regolamento comunale in fatto di emissioni sonore ed orari veniva aggirato con le cosiddette deroghe straordinarie che venivano e vengono facilmente concesse.

     

    Nel 2013 è stato anche presentato, da un gruppo di cittadini residenti in prossimità del Poggione, un esposto contro ignoti alla magistratura fatto da un legale e a proprie spese.

     

    E' stata anche presentata una interrogazione in consiglio comunale dai consiglieri dell'opposizione ma tutto senza esito.

     

    Pensate che il sindaco durante la seduta del consiglio non ha mai nemmeno alzato la testa dal suo cellulare almeno per capire che cosa chiedevano quei cittadini presenti e che non erano certo assidui frequentatori dei consigli comunali.

     

    Pensate che io stessa ho cercato più volte di essere ricevuta dal sindaco così come è mio diritto.

     

    Purtroppo non ci sono mai riuscita perché i filtri del suo ufficio sono bravissimi a rinviare.

     

    Pensate che essendo andata in comune per chiedere udienza al sindaco eper avere spiegazioni sul comportamento non proprio corretto di un suo assessore nei miei confronti, l'ufficio della segreteria del sindaco ha voluto comunicarmi che il suddetto assssore avrebbe dato corso ad una querela per minacce nei miei confronti e se ero sempre intenzionata ha richiedere il colloquio.

     

    Sappiate che questo era stato preceduto la sera prima da una mia incursione alle due di notte sul poggione perché a festa del Pd 2013 ultimata si faceva musica e festa atutto volume.

     

    E chi ti trovo sul Poggione? Assessore Ciappi non era forse legittimo chidere ache titolo si svolgeva quella festa?

     

    Risposta: si vogliono divertire. E' stato in quella occasione che comunicai all'assessore che il comitato sarebbe andato fino in fondo fino alla magistratura. Bel risultato!!

     

    Comunque non moliiamo io perlomeno non mollo. Scrivetemi l'unione fa la forza e combattiamo.

    di Anna Polcri Nencioni

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Scrivi anche tu... al Gazzettino del Chianti!

    Devi segnalare un disservizio? Contattare la nostra redazione? Scrivere una lettera al direttore? Dire semplicemente la tua? Puoi farlo anzi... devi!

    Scrivici una mail a: redazione@gazzettinodelchianti.it

    Leggi anche...