spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Radda in Chianti: Alzheimer, i servizi, le famiglie al centro degli eventi sabato 30 ottobre

    Una serie iniziative realizzate da AIMA Firenze e Comune di Radda in Chianti con il patrocinio della Società della Salute Senese e di Anci Toscana

    RADDA IN CHIANTI – Aumentare lo scambio di conoscenze e la consapevolezza sul territorio della malattia, coinvolgere attivamente il territorio nei processi di innovazione dei servizi e favorire la costruzione di comunità consapevoli e solidali verso la demenza.

    E infine, analizzare con ottimismo le prospettive che la ricerca e la scienza oggi propongono.

    Con queste premesse sabato 30 ottobre 2021 si terranno a Radda in Chianti una serie iniziative realizzate da AIMA Firenze e Comune di Radda in Chianti con il patrocinio della Società della Salute Senese e di Anci Toscana.

    “Ringrazio il Comune di Radda per aver subito colto l’invito a collaborare per questa iniziativa – spiega Manlio Matera presidente AIMA Firenze – anche perché in linea con quanto previsto dal Piano Regionale Demenze della Regione Toscana, il lavoro sul territorio con il coinvolgimento di istituzioni e cittadini, è un pezzo fondamentale all’interno del percorso di potenziamento e innovazione dei servizi specifici per la demenza”.

    “Tra le importanti sfide che ci attendono – rimarca – senza dubbio c’è l’esigenza di favorire una cultura della diagnosi precoce, una facile e rapida accessibilità a informazioni e la promozione, nella popolazione anziana, di stili di vita efficaci per il mantenimento delle funzioni cognitive e per il contrasto all’insorgenza della demenza”. 

    La malattia ha, tra l’altro, pesanti ripercussioni sulle relazioni sociali del nucleo familiare, che si riducono progressivamente negli anni.

    Rendere la comunità consapevole e accogliente nei confronti delle famiglie può contribuire a migliorarne la qualità della vita.

    “Continueremo a lavorare con le istituzioni pubbliche per sviluppare strategie di politica sanitaria e sociale per adeguare progressivamente la rete dei servizi ai bisogni sempre più crescenti e complessi della Demenza” aggiunge Matera.

    GLI EVENTI

    Dalle 10 alle 18: Punto di Ascolto Alzheimer. Accoglienza di cittadini, operatori, volontari, presso il gazebo allestito nel loggiato del palazzo comunale.

    Dalle 9 alle 13: Convegno “Alzheimer e Demenza: La malattia, i servizi, le famiglie” presso il Cinema della Misericordia.

    Interverranno, tra gli altri, Pier Paolo Mugnaini sindaco di Radda in Chianti e l’assessore diritto alla Salute Regione Toscana Simone Bezzini.

    Dalle 18 alle 19: Spettacolo Clown “Non lo so” di e con Sandro Picchianti e Lis Grundmann presso il Cinema della Misericordia di Radda in Chianti.

    Lo spettacolo, pensato per adulti e bambini, racconta le “emozioni dell’Alzheimer”, senza fare alcun riferimento esplicito alla malattia.

    A seguire una Degustazione/Aperitivo con i vini dell’Azienda Agricola Podere Val delle Corti. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...