spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 16 Gennaio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    28enne trovato morto nel proprio letto a Mercatale: mattinata drammatica in piazza Tellini

    Nigeriano, era inserito nel progetto SAI, di accoglienza e integrazione. Si propende per cause naturali, indagini dei carabinieri e autopsia daranno le risposte

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – La tragedia si è consumata in un appartamento in piazza Tellini, a Mercatale, dove trovano alloggio alcuni migranti nell’ambito di un progetto finalizzato alla costruzione di percorsi di autonomia.

    Nella mattinata di oggi, lunedì 6 dicembre, uno dei due ragazzi al momento ospiti dell’appartamento è andato a vedere come mai il compagno di casa, che dormiva in un’altra stanza, non si fosse ancora alzato.

    Per trovarlo, purtroppo, senza vita. Inutili infatti i soccorsi arrivati sul posto, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso.

    Ventotto anni, di nazionalità nigeriana, con ogni probabilità è morto per cause naturali. 

    Ma la prassi ha previsto anche l’intervento dei carabinieri della Stazione di San Casciano. Che insieme all’esame autoptico al quale verrà sottoposta la salma, daranno risposte definitive in questo senso.

    Il 28enne era arrivato nell’agosto scorso e inserito nell’ambito del progetto SAI (Sistema Accoglienza e Integrazione) della zona Fiorentina Sud Est (Comune di Pontassieve come capofila).

    Che nasce come progetto SPRAR nel 2016 ed è gestito da una rete composta da Arci Toscana e dalla cooperativa sociale CAT.

    Si tratta di realizzare, insieme ai migranti, dei percorsi di ricostruzione di autonomia: in pratica, dal riconoscimento della protezione questi ragazzi hanno sei mesi di tempo per costruirsi un percorso.

    Si va dai corsi di italiano a quelli professionali, fino all’individuazione di inserimenti lavorativi.

    Purtroppo per questo 28enne che arrivava dalla Nigeria, e che nel cuore di Mercatale aveva iniziato a ricostruire il suo futuro, tutto si è fermato in un giorno di dicembre.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...