domenica 9 Maggio 2021
Altre aree

    A “La Carbonaia” ogni settimana nuove pizze speciali. Fra mortadella e asparagi…

    Bufala dop, asparagi freschi, speek e pecorino. Oppure Pesto di Pistacchi, Mortadella di Bologna IGP e Crema di Parmigiano: non vi viene l'acquolina in bocca?

    SAN CASCIANO – Ogni settimana, oltre a quelle nella ricca carta delle pizze e delle pinse romane della pizzeria “La Carbonaia” di San Casciano, trovate anche delle pizze nuove, speciali, con prodotti-top speciali.

    Pizze e Pinse, una apoteosi di sapori, studiate dai pizzaioli per stupire, per emozionare.

    Questa settimana ad esempio…

    • Gran pizza: Bufala dop, asparagi freschi, speek e pecorino

    • Emiliana: Pesto di Pistacchi, Mortadella di Bologna IGP e Crema di Parmigiano

    Se volete conoscere altre pizze speciali in arrivo questa settimana, seguite la pagina Facebook della pizzeria o chiamate e chiedete al telefono.

    Oltre alla pizza, gli altri menu che vi propongono tante idee per un asporto risolvi-cena: dal sushi del sabato (prenotate altrimenti rimarrete… a bocca asciutta) alla pinsa romana, ai fritti, gli hamburger… .

    Si ordina, si ritira (“La Carbonaia” ha vicino il grande parcheggio di piazza Aldo Moro e i tanti spazi di sosta in via dei Fossi) e si gusta a casa.

    QUI TUTTI I MENU DE “LA CARBONAIA” E I CONTATTI PER LE PRENOTAZIONI

     

    INFO E CONTATTI

    (CONTENUTO SPONSORIZZATO)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...