spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Un segno di un passato pre-cellulari che scompare anche dal cuore della frazione

    LA ROMOLA (SAN CASCIANO) – Addio vecchia cabina telefonica. Sembra proprio che sia iniziato il conto alla rovescia per quella situata in via Treggiaia, nel centro della Romola, che come indica il cartello posto sul vetro, sarà rimossa il 5 maggio.

     

    Salvo che… qualcuno non abbia inviato una richiesta motivata affinché rimanga attiva, in posta elettronica certificata all’indirizzo cabinatelefonica@cert.agcom.it, entro trenta giorni dalla data di affissione dell’avviso (affisso il 3 marzo scorso).

     

    Per le nuove generazioni la cabina oggi può sembrare un un oggetto del passato. I cellulari hanno fatto “fuori” in un primo momento i gettoni, poi le schede telefoniche utilizzate fino a non molti anni fa.

     

    Indimenticabili le file che si formavano davanti a queste cabine, specie nei mesi estivi quando dai luoghi di villeggiatura erano uno dei pochi mezzi per contattare familiari, parenti amici e fidanzate e fidanzati.

     

    Ma non sarà un errore toglierle definitivamente? Vedremo nei prossimi giorni se quella della Romola avrà avuto qualcuno che l'ha "tutelata". oppure se, come appare molto probabile, se ne andrà per sempre.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...