spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Gli alberi di Natale nel territorio di San Casciano? Sono passati da tre a nove”

    L'assessore Ciappi spegne la polemica prenatalizia nata sui social per la mancanza dell'abete in piazza Pierozzi

    SAN CASCIANO –  E' l'assessore al turismo e allo sviluppo economico (oltre che all'associazionismo e alle tradizioni popolari) Roberto Ciappi, a spegnere la polemica pre-natalizia sulla mancanza dell'albero di Natale in piazza Pierozzi, nel cuore di San Casciano. Una polemica nata sulla rete, nei discorsi da social, che ben presto però ha raccolto commenti a raffica.

    Ed è proprio ai social che l'assessore Ciappi affida la sua spiegazione. Senza rinunciare a qualche… bacchettata: "Ricordo a tutti – scrive Ciappi – che Il Comune insieme a ChiantiBanca e ai commercianti sostiene le iniziative natalizie, come le luminarie e i vari eventi in tutto il territorio comunale".

    "Le iniziative natalizie del capoluogo – precisa – quest'anno sono gestite dai negozianti, perché così è stato chiesto in più incontri avvenuti durante l'anno. L'albero, sebbene tutti l'abbiano notato soltanto adesso, non viene più fatto in piazza Pierozzi da almeno tre anni, ma ce ne sono due, uno davanti alla Propositura e uno a Decimo, proprio su richiesta degli stessi commercianti".

    Inoltre, dice ancora l'assessore, "abbiamo aumentato il numero di alberi di Natale nel nostro territorio da tre a nove, in modo che anche le frazioni possano beneficiare dei decori natalizi. È vero, possiamo ancora migliorare e lo faremo, ma non ci lasciamo trascinare in luoghi comuni e in bufale da social (il Comune e gli sponsor mettono le stesse cifre a disposizione per l'iniziativa natalizie), queste bugie non giovano a nessuno tanto meno a chi tiene al centro storico".

    "Tanti commercianti – tiene a dire Ciappi in conclusione – con fatica e impegno, in questi anni difficili fanno tutto il possibile per mantenere i nostri centri vivi e noi cercheremo sempre di supportare e stare accanto a chi lavora. Io posso solo augurare un buon Natale a tutti dalla piazza commerciale più grande e, a mio avviso, più bella del Chianti, che nonostante la crisi e le difficoltà si rimbocca le maniche per fare anche di questo Natale un gran bel Natale!".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...