spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 5 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Segnalata da alcune mamme. Sopralluoghi infruttuosi: messi cartelli d’avviso

    Alcuni cittadini hanno segnalato la presenza della larva della “processionaria” sui pini del Piazzone, in piazza della Repubblica, punto di ritrovo per mamme che portano a giocare i bambini. Ma anche uno spazio e per godersi attimi di riposo per tutte le età.

     

    Dopo la segnalazione, il Comune ha fatto intervenire Quadrifoglio, azienda incaricata alla rimozione del “bozzolo” contenente le larve, ma nonostante due sopralluoghi eseguiti con l’ausilio di un’autoscala, insieme alla polizia municipale, non è stata trovata traccia della processionaria.

     

    Così per precauzione su alcuni pini, sono stati applicati dei cartelli che indicano di fare attenzione alla presenza dei  parassiti.

     

    Ricordiamo che la processionaria, oltre a desfogliare piante intere, può costituire un pericolo maggiore per l'uomo e gli altri animali. I peli urticanti dell'insetto allo stato larvale sono velenosi, e in alcuni casi, fortunatemente limitati, possono provocare una grave reazione allergica.

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua