spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ancora problemi agli ascensori area Stianti, la candidata sindaco di centrodestra: “E’ vergognoso”

    Benedetta Venezia: "Il Comune si attivi immediatamente per risolvere questi problemi, che si sono già protratti per troppo tempo"

    SAN CASCIANO – Ancora malfunzionamenti nei (nuovi) ascensori installati nell’area Stianti. E la candidata sindaco di centrodestra, Benedetta Venezia, accusa l’amministrazione comunale.

    “Ci comunicano numerosi cittadini che abitano nella zona Stianti – dice – che, nonostante dopo sei mesi senza ascensore per l’installazione di nuovi, è già la terza volta che più di 110 famiglie con bambini piccoli e numerosi disabili sono costretti a stare in casa”.

    “Inoltre – prosegue – i cittadini che parcheggiano allo Stianti, oltre che pagare il parcheggio, devono percorrere numerose rampe di scale a piedi”.

    “Non esiste alcuna rampa per disabili – rilancia – e per far passare i passeggini. È una cosa vergognosa che un cittadino, a causa della noncuranza dell’amministrazione comunale , sia costretto in casa perché non ha la possibilità di deambulare”.

    “Il Comune – incalza – si attivi immediatamente per risolvere questi problemi, che si sono già protratti per troppo tempo. E cominci a spendere i soldi in tali servizi che sono essenziali!”.

    “Le panchine viola possono aspettare – conclude Venezia – i cittadini no!”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...