spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 10 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La donna “tradita” da due 50enni trovati in possesso di eroina da parte dei carabinieri

    MONTEFIRIDOLFI (SAN CASCIANO) – Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri della Stazione di San Casciano hanno arrestato una 33enne della frazione di Montefiridolfi per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

     

    I militari sono risaliti alla giovane perché durante un servizio di perlustrazione, per la prevenzione di reati in genere, hanno fermato e controllato un veicolo con a bordo due individui, entrambi 50enni della zona, tossicodipendenti.

     

    Sono stati trovati in possesso di eroina (rispettivamente 0,6 e 0,4 grammi) e nel corso degli accertamenti hanno fornito le indicazioni utili ad individuare il fornitore.

     

    Pertanto è stato richiesto l’ausilio di un’unità cinofila antidroga, e i militari si sono recati presso l’abitazione della presunta spacciatore dove, a seguito di perquisizione, hanno rinvenuto 4 grammi di eroina e 100 di hashish, nonché una bilancina di precisione, materiale utile al taglio (e 6,3 grammi di mannitolo) e al confezionamento delle dosi.

     

    Da qui la contestazione delle relative violazioni amministrative ai due giovani fermati e l'arresto per la donna trovata in possesso degli stupefacenti. Che adesso si trova agli arresti domiciliari.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua