spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 30 Gennaio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    L’associazione, giovanissima, in pochi mesi di vita ha portato a donare decine di ragazzi

    La sezione Avis comunale di San Casciano si conferma giovane e dinamica: e si prepara alla sua prima assemblea, prevista per venerdì 22 febbraio (alle 21 presso i locali del Centro Socio Culturale di Cerbaia in via Napoli).

     

    Presieduta dal ventitreenne Davide Gianforte, l'Avis sancascianese ha sede presso il Centro Socio Culturale. Ed è, come detto, giovanissima, avendo celebrato la sua assemblea costitutiva il 30 giugno scorso presso il circolo Arci Babilonia di Cerbaia. Così come giovane è il suo gruppo dirigente (l’attuale donsiglio cirettivo) che vanta un’età media di poco più di vent’ anni.

     

    Non a caso sono giovani anche i nuovi donatori che l'associazione riesce ad "arruolare": tanto per fare un  esempio, sabato 16 febbraio altri quattro (alcuni di loro li vedete nelle foto sopra) hanno fatto la loro prima esperienza: si tratta di Antonio Bartolini (26 anni); Samuele Di Lorenzo (24 anni); Leroy Caminiti (22 anni); Estefano Bagni (20 anni). Anche nelle scorse settimane altrei sei niovi giovanissimi donatori avevano messo in vetrina l'associazione sancascianese (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    "Sono stati necessari sette mesi per completare gli adempimenti burocratici – spiegano dall'associazione – prima di poter stipulare la convenzione con l’Azienda Sanitaria 10 per l’avvio dei donatori presso le strutture trasfusionali degli ospedali dell’Area Fiorentina: ma dall'1 gennaio siamo finalmente operativi. In questi mesi abbiamo comunque svolto un’azione di promozione alla donazione del sangue e del plasma, sensibilizzando decine di giovani. Ciò  consente all’Avis di San Casciano di presentarsi a questa assemblea con già sessanta soci, dei quali circa la metà haqnno effettuato la loro prima donazione".

     

    Sul totale dei 60 soci, 35  hanno meno di 25 anni (il 58% del totale); dai 25 ai 39 anni si contano 16 soci (27%), mentre da 40 a 60 anni sono solo 9 gli associati (15%). Questi fondamentali fanno dell’Avis di San Casciano una fra le più giovani, se non la più giovane, Avis della  Toscana.

     

    "L’assemblea – concludono dall'associazione – sarà l’occasione per rinnovare il Consiglio Direttivo per il quadriennio 2013-2017, e per definire le linee di azione del sodalizio al fine di incrementare il numero dei nostri soci e conseguentemente quello delle donazioni . Il fabbisogno di sangue ed emocomponenti nei nostri ospedali è infatti in costante aumento, grazie agli alti livelli qualitativi di cure raggiunti dal nostro Servizio Sanitario Regionale, ed all’aumento dell’aspettativa di vita. Durante l’Assemblea sarà consegnata le Tessera di socio donatore dell’Avis di San Casciano a coloro i quali abbiano effettuato almeno una donazione di sangue o plasma entro il 20 febbraio".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...