spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Verso la nuova banca S.p.a.: assemblea soci ChiantiBanca convocata il 18 dicembre

    Si svolgerà in una tenso struttura che verrà allestita presso lo stadio comunale in viale Garibaldi

    SAN CASCIANO – Il Consiglio di Amministrazione di ChiantiBanca ha convocato l'assemblea dei soci per domenica 18 dicembre in sede ordinaria e straordinaria.

     

    Oltre all’informativa sull’andamento aziendale, verrà proposta l'approvazione del progetto di wayout che prevede lo scorporo dell'attività bancaria e il suo conferimento a una società per azioni.

     

    L'istanza di wayout era stata presentata in data 13 giugno 2016 a Banca d'Italia, in linea con quanto consentito alle banche con patrimonio superiore ai 200 milioni di euro dalla legge di riforma del Credito Cooperativo.

     

    Sulla base dei risultati delle valutazioni condotte in questi mesi, il Consiglio di Amministrazione presenterà ai soci il piano strategico di wayout volto a: proseguire il sentiero di crescita autonoma seguito finora con successo che ha permesso di sviluppare una banca sana, efficiente e solida; conservare “cuore e cervello” in Toscana evitando di dover confluire in un grande gruppo bancario con logiche operative estranee e centri decisionali lontani; mantenere il forte radicamento e la cooperazione con le famiglie, il tessuto produttivo e le comunità locali; cogliere le opportunità permesse a una s.p.a. bancaria per sviluppare una banca che sia protagonista dell'economia della Toscana.

     

    Un percorso questo, avviato e sviluppato con grande senso di responsabilità da parte di tutte le componenti della banca: dal CdA a tutti i dipendenti. Con la certezza che sia la strada maestra per avere una banca ancora più vicina, solida e trasparente.

     

    Il progetto, se approvato, porterà tutte le attività bancarie dell'attuale Società Cooperativa ChiantiBanca Credito Cooperativo all'interno di una società per azioni denominata ChiantiBanca S.p.a.

     

    La Società Cooperativa manterrà al proprio interno le attività di carattere mutualistico e assistenziale. Si verrà a creare il Gruppo bancario ChiantiBanca nel quale la Società Cooperativa, come holding capogruppo, avrà il ruolo di guida strategica e svolgerà le attività di direzione e coordinamento.

     

    Nulla cambierà dal punto di vista dei rapporti quotidiani per soci e clienti di ChiantiBanca che, anzi, potranno contare su un partner sempre più dinamico, innovativo e affidabile.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...