spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 21 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La Misericordia: “Sugli orrori di Parigi facciamo nostre le parole del Papa”

    Il Provveditore Marco Poli: "La violenza in nome di Dio è una bestemmia"

    SAN CASCIANO – Di fronte alla tragedia degli attentati terroristici di Parigi, di fronte al caos di commenti, notizie, pro e contro, polemiche, il Governatore della Misericordia di San Casciano, Marco Poli, ha voluto far sentire anche la voce dell'Arcinconfraternita.

     

    "Una voce che va a fare proprie – dice Poli – le parole dette da Papa Francesco a proposito di questo orrore".

     

    Parole che Poli ricorda, esprimendo "dolore per gli attacchi terroristici che nella tarda serata di venerdì hanno insanguinato la Francia, causando numerose vittime".

     

    "Tanta barbaria – dice Papa Francesco – ci lascia sgomenti e ci si chiede come possa il cuore dell’uomo ideare e realizzare  eventi così orribili, che hanno sconvolto non solo la Francia ma il mondo intero. L'odio non risolve i problemi, la violenza in nome di Dio è una bestemmia”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...