spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 6 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Le ragazze di coach Vannini battute per 3-2 dalla Gecom Security Perugia

    SAN CASCIANO – Il precampionato de Il Bisonte si conclude con un’altra sconfitta con la formazione di B1 della Gecom Security Perugia, che evidentemente diventa una sorta di bestia nera delle azzurrine, ma al di là del risultato, la partita di ieri sera ha offerto sicuramente sensazioni migliori rispetto alla prima giocata e persa con le perugine al Memorial Iacone di un paio di settimane fa.

     

    La squadra di coach Bovari ha dimostrato ancora una volta il suo ottimo livello: penetrante in attacco e in battuta, incisiva a muro, la Gecom ha messo in mostra soprattutto una incredibile rocciosità in difesa, e anche per questo il test è stato molto allenante per Il Bisonte, che ogni volta ha dovuto sudare le classiche sette camicie per mettere un pallone a terra.

     

    Ne sono venuti fuori cinque set durissimi, di cui il primo dominato dalla squadra di Francesca Vannini, molto positiva in ricezione e ficcante negli attacchi ben distribuiti da Vingaretti, mentre secondo, terzo e quarto li ha portati a casa Perugia al termine di autentiche battaglie, con le azzurrine che sono calate in battuta e probabilmente anche a livello fisico, e hanno mostrato ancora qualche piccola pecca in difesa, e il quinto è stato di nuovo appannaggio de Il
    Bisonte.

     

    Coach Vannini è partita inizialmente con Vingaretti in palleggio, Koleva opposto, Pietrelli e Lotti bande, Mastrodicasa e Bertone centrali e Parrocchiale libero, poi nel terzo set sono entrate Villani per Pietrelli e Giovannelli per Mastrodicasa e nel quinto Savelli per Parrocchiale, Focosi per Vingaretti e Pietrelli per Koleva, con Villani che è andata a fare l’opposto, e i numeri sono comunque piuttosto positivi.

     

    Lotti e Villani per esempio hanno tenuto benissimo in ricezione (la prima è stata cercata per ben 46 volte e ha avuto il 65% di positività e il 37% di perfezione, la seconda il 75% e il 42%), la stessa Lotti ha attaccato col 48% ma soprattutto con grande qualità, Bertone ha chiuso con 17 punti con 3 ace e 4 muri, e Koleva è stata il solito cecchino con 27 punti.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...