spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Main sponsor al Giardino di Boboli, coinvolta anche attorno alla mostra di Zhang Huan

    SAN CASCIANO – Con l'inaugurazione dell'attesissima mostra dell'artista cinese Zhang Huan al Forte Belvedere di lunedì 8 luglio, si è aperto un periodo in cui ChiantiBanca starà molto vicina al mondo culturale fiorentino.

     

    L'istituto di credito chiantigiano ha infatti scelto di sostenere le manifestazioni culturali estive di maggior rilievo in città.

     

    Ne è un esempio la sua presenza come main sponsor de "L'Araba Fenice", la personale di Marco Bagnoli inaugurata il 24 giugno scorso all'interno della Limonaia grande nel Giardino di Boboli. Fino al sostegno, tramite la presenza negli eventi collaterali, alla stessa mostra di Zhang Huan al Forte Belvedere.

     

    Un chiaro segnale di vicinanza agli eventi culturali di Firenze, che arriva ad alcune settimane dall'apertura della nuova filiale di ChiantiBanca nel cuore del capoluogo fiorentino, in piazza Duomo.

     

    Una volontà, quella dell'istituto di credito, di affiancare con discrezione e affidabilità i movimenti culturali che una città come Firenze è in grado di mettere in campo.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...