spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Chiantiform apre il suo nuovo spazio accanto alla scuola media di San Casciano “Nievo”

    Lunedì 11 febbraio alle 18 il sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini, l’assessore alla formazione e al lavoro della Provincia di Firenze Elisa Simoni e il presidente di Chianform Franco Agnoletti inaugureranno la nuova sede di Chiantiform – Centro di Formazione Territoriale.

     

    Il polo per la formazione post-didattica e professionalizzante, punto di riferimento per l’intera area del Chianti, trova una nuova collocazione, più ampia e adeguata alle tante attività proposte dal centro, nei locali adiacenti alla scuola media "Ippolito Nievo", messi a disposizione dal Comune di San Casciano. Da via Roma, nel centro storico del capoluogo sancascianese, Chiantiform si trasferisce in via della Libertà dove, con un investimento pari a oltre 40mila euro, il Comune ha realizzato il recupero di un ex appartamento posto al piano terra della scuola media.

     

    Il progetto ha previsto la realizzazione di nuovi locali e nello specifico di spazi e ambienti finalizzati alla formazione aperti al pubblico. Nella nuova sede, che si estende complessivamente su una superficie di 100 metri quadri, Chiantiform svolgerà la propria attività utilizzando due aule: una per la formazione, l’altra per l’attività informatica, entrambe hanno una capienza di quindici posti. Il progetto ha permesso anche la realizzazione ex novo degli impianti elettrici e idro-termici sanitari.

     

    “Spazi nuovi e adeguati – commenta il sindaco di San Casciano – a servizio di chi vuole specializzarsi, riqualificarsi, assumere nuove capacità professionali. In tempi durissimi come quelli che stiamo vivendo, investire su spazi per la formazione significare provare a dare servizi veri a chi vuole trovare lavoro, a chi l’ha perso, a chi vuole investire su se stesso”.

     

    Il Centro di Formazione Territoriale Chianti Val di Pesa si propone di affrontare il problema, sempre più complesso e diffuso anche nel Chianti, della disoccupazione. Ai corsisti è offerta l’opportunità gratuita di acquisire una formazione di alta qualità nei settori più diversi con una particolare attenzione ai temi dell’agricoltura, del turismo rurale e delle energie rinnovabili. Sono decine i corsi che Chiantiform attiva annualmente per formare potini, trattoristi, wine promoter, addetti all’accoglienza in cantina, agricoltori biologici, venditori prodotti di qualità a chilometro zero.

     

    Il Cft è coordinato da Chiantiform, costituito dai Comuni del Chianti e Chianti Banca, in collaborazione con le agenzie formative Cooperativa Fiorile, Elea Fp, Istituto Russell Newton di Scandicci e Coop 21. Chiantiform via della Libertà 57. Info: www.chiantiform.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...