spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 14 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Una contrada del Cavallo davvero… a tutta birra: successo clamoroso per la festa

    Musica e cibo: dalla cena del sabato al "Pinocchio" finale. Oltre 2mila persone sulla terrazza del parcheggio ex Stianti

    SAN CASCIANO – Una tre giorni, come ormai da sei anni a questa parte, di grandissimo successo e soddisfazione per la contrada del Cavallo.

     

    Che da venerdì 26 a domenica 28 agosto, sulla terrazza del parcheggio ex Stianti, ha animato la fine d'agosto dei sancascianesi. Con migliaia di persone che, per tre giorni, si "appropriano" di uno degli spazi più "bistrattatti" del capoluogo.

     

    La festa era anche l’occasione per vedere alla prova la nuova dirigenza, guidata dal neo capo contrada Antonio Di Lorenzo e dal suo vice Simone Bardi. Entrambi… promossi a pieni voti.

     

    I tre giorni sono stati un susseguirsi di attività, sia musicali che gastronomiche. La contrada del Cavallo è sicuramente uno degli esempi di cosa voglia dire associazionismo, organizzazione e passione.

     

    Grazie all'impegno e all'organizzazione dei volontari (coinvolti in un "range" di età dai 5… ai 75 anni) sulla piazza sono state accolte circa 2.000  persone durante i tre giorni.

     

    La festa come sempre è stata conclusa, dallo spettacolo degli "attori della contrada", che tutti gli anni riescono a stupire il numeroso pubblico.

     

    Quest’anno, davanti a circa mille persone, è stato messo in scena il "Pinocchio alla sancascianese", esilarante parodia della nota fiaba, in onore anche dei 100 anni del burattino. 

     

    Settanta minuti di risate e balletti, orchestrati dalla regia di Silvia Pecci e dalle musiche di Manuel Falagiani, con Daniele Bencivenni alla consolle. Un tripudio che, ogni anno, non tradisce mai. Appuntamento al… 2017: sulla terrazza ex Stianti!

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...