spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 29 Novembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ha perso sangue dalla ferita: immediati i soccorsi di medico e volontari del 118

    Lunedì 20 maggio giorno di mercato a San Casciano, affollato come sempre: ma per una signora anziana è stato un lunedì “nero”.  

     

    A metà mattina infatti, mentre si trovava lungo  il marciapiede di viale Garibaldi, ha perso l’equilibrio rovinando per terra e procurandosi una ferita alla testa. Subito è stata avvicinata dalla titolare di un banco che, vista l’abbondante fuoriuscita di sangue dalla testa della signora, ha cercato di tamponarle la ferita, mente altre persone hanno chiamato il 118.

     

    E’ così intervenuta la Misericordia di San Casciano con i volontari che in poco tempo hanno stabilizzato la signora (la quale non ha mai perso conoscenza), dopodiché è stata accompagnata presso il pronto soccorso per gli accertamenti del caso. Nel frattempo sono arrivati anche i familiari della donna, residente nel comune di San Casciano.

     

    "Non è la prima persona che, purtroppo, vediamo cadere in questo tratto – hanno detto alcuni commercianti – Capita abbastanza di frequente".

     

    La caduta comunque non è stata causata per una buca sul marciapiede, anche se i "sampietrini" qualche problema lo presentano: probabilmente la donna deve avere perso l’equilibrio rovinando a terra. Le sue condizioni non destano preoccupazioni. 

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...









    I Cammini dell'Acqua