spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Da venerdì 16 novembre iniziano gli incontri con le Donne Democratiche

    Si parte con una chiacchierata insieme alla dottoressa Antonella Bertelli, sulla medicina di genere

    SAN CASCIANO – Inizia venerdì 16 novembre un mini ciclo di incontri di approfondimento su tematiche sociali, organizzato dal gruppo delle Donne Democratiche di San Casciano.

     

    Si parte con un “aperichiacchiera” dedicato alla salute e precisamente al tema della Medicina di Genere.

     

    Con la presenza della dottoressa Antonella Bertelli, si terrà un incontro aperto , con aperitivo e dibattito dalle 19.30, presso i locali della Banda Oreste Carlini di via Roma.

     

    "Un tema come detto di rilevanza sociale – dicono le Donne Democratiche – attraverso una serata di approfondimento, in un periodo invece in cui purtroppo, la scienza e la divulgazione scientifica sono spesso, irresponsabilmente attaccate dalle forze politiche che governano il Paese".

     

    Una serata cui seguiranno altri dicembre appuntamenti, sempre in modalità aperitivo aperto: martedì 11 dicembre discriminazione di genere fascismo e razzismo con la dottoressa Emanuele Rossi, antropologa.

     

    Il 18 gennaio 2019 si parlerà di alterazione della percezione della realtà con il dottor Tommaso Ciulli, psicologo, e Matteo Pucci, direttore del Gazzettino del Chianti.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...