spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 17 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dopo il primo week end (pieno di gente), la settimana finale del Musica Festival a San Casciano

    Da venerdì 15 a domenica 17 luglio Parco del Poggione pieno di persone. Inizia stasera la settimana clou della grande festa del Corpo Musicale "Oreste Carlini"

    SAN CASCIANO – Un week end lungo, da venerdì 15 a domenica 17 luglio, con un Parco del Poggione pieno di persone, alla settimana clou del Musica Festival.

    Tre giorni con tantissima gente al fresco del Parco Dante Tacci. Per una cena al gastronomico, un caffè o un cocktail al bar, per gustarsi gli spettacoli (tutti gratuiti) sul palco.

    Ed ecco che il Corpo Musicale “Oreste Carlini” invita tutti alla settimana clou della sua grande festa, che si concluderà domenica prossima, 24 luglio.

    Questo il programma completo.

    Lunedì 18 luglio

    Alle 21.30 “Beatles Night”, con Nice to Beat You

    Martedì 19 luglio

    Alle 21.30 “Refrain” Alternative Rock Band

    Mercoledì 20 luglio

    Alle 21.30 “Dead or Alive”, tribute band di Bon Jovi

    Giovedì 21 luglio

    Alle 21.30 la Compagnia del Grillo di Firenze presenta “Varietà per varie… età”. Regia di Raul Bulgherini

    Venerdì 22 luglio

    Alle 21.30 esibizioni e musiche del gruppo di danza sportiva Happy Dance ’99

    Sabato 23 luglio

    Alle 21.30 “Osmann Gold”, i grandi classici dello Swing Black & White

    Domenica 24 luglio

    Alle 21.30 concerto del Corpo Musicale “Oreste Carlini” di San Casciano. Dirige il Maestro Andrea Gheri.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...