spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 25 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    E’ toscano il miglior olio d’Europa: Il Magnifico 2023 è il Delicate Maurino dell’azienda Franci

    Il Premio "Massimo Pasquini", personaggio dell'olio dell'anno, è stato consegnato a Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi

    BARGINO (SAN CASCIANO) – Viene prodotto sulla collina di Montenero d’Orcia, piccolo borgo alle pendici dell’Amiata, l’olio Delicate Maurino del Frantoio Franci, che si è aggiudicato il Premio Il Magnifico 2023 (ricevuto con commozione e orgoglio da Giorgio Franci).

    La rivelazione dell’anno arriva dalla Croazia, il Mate Viola Tonda dell’azienda Orna D.O.O..

    Il premio per la maggior continuità nell’alta qualità della produzione se lo aggiudica la Puglia con l’azienda di Donato Conserva a cui è stato consegnato il premio Menvra D’oro (Bestscore of all Time 2023).

    I riconoscimenti come Best EQOO 2023 vedono  Violadall’Umbria come azienda dell’anno e Masoni Becciu dalla Sardegna come miglior nuova entrata Best New EQOO 2023.

    Sono i riconoscimenti principali consegnati ieri, venerdì 17 marzo, durante la premiazione presso le Cantine Antinori nel Chianti Classico, al Bargino.

    “Una grande emozione premiare come Il Magnifico Giorgio Franci e la sua azienda di Montenero D’Orcia – ha dichiarato Matia Barciulli, presidente del Premio – che finalmente centra la vittoria con un olio elegante ed avvolgente, il Monovarietale Maurino, profumato ed intenso che lascia il palato eccitato con un finale pulito e persistente. E’ l’olio che nessuno deve farsi mancare!”.

    “Grande emozione – ha proseguito – anche per il campione proveniente dalla Croazia, Mate, realtà incredibile di un’area con una lunga storia di olivicoltura che risale al tempo dei romani, un olio della varietà autoctona Buža che sorprenderà i nostri connazionali convinti che oltre le Alpi finiscano i giochi, l’Istria è una zona da assaporare centimetro per centimetro”.

    “Infine – ha tenuto ancora a dire – ma non per ultimo, il sorprendente risultato di un’azienda sorta in pochi anni e balzata subito nell’olimpo dei produttori di Extra Qualità, Mimì di Donato Conserva, la nuova Puglia che ha tanto da insegnare e tanto ancora da raccontare. Viva l’olio di grande qualità e viva la sua gente, a volte scontrosa e un pò ruvida come l’olivo che rappresenta e per questo… magnifica!””.

    Il Premio “Massimo Pasquini”, personaggio dell’olio dell’anno, è stato consegnato a Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi, per le sue doti professionali e per la sua capacità di tutelare e rilanciare la cultura come propulsore di sviluppo, nel rispetto dei canoni della bellezza.

    A destra Eike Schmidt, a sinistra Matia Barciulli, presidente del Premio

    “In questi ultimi anni – ha detto Schmidt ricevendo Menvra, la Dea dell’olio simbolo de Il Magnifico – le Gallerie degli Uffizi si sono impegnate alla grande nel promuovere la cultura enogastronomica italiana. Lo abbiamo fatto anche con una serie ad hoc di video dove capolavori del museo erano illustrati da alcuni chef, intitolata Uffizi da Mangiare”.

    “Ma non solo – ha concluso – proprio nelle scorse settimane abbiamo dedicato specificamente un video al tema della rappresentazione dell’olio nell’arte. L’olio: una presenza ed un tesoro così prezioso per la cultura mediterranea da averla accompagnata ed arricchita nei millenni fino ad oggi; ed ancora la accompagnerà e arricchirà nel futuro. Viva l’olio, e soprattutto viva l’olio italiano”.

    Il Magnifico è un premio da festeggiare e a cui brindare, per questo nasce “Il Magnifico”, un cocktail a base dell’olio vincitore della manifestazione, che verrà presentato e si potrà degustare durante laFlorence Cocktail Week.

    La settima edizione della kermesse dedicata al bere consapevole e di qualità, organizzata e diretta da Paola Mencarelli, torna a Firenze dal 17 al 23 aprile 2023 e l’oro verde sarà il prezioso ingrediente di un signature cocktail realizzato da Simone Covan, Bar Manager di Santa Cocktail Club e Santa Villa Cora.

    Un drink unico e originale come il suo ingrediente l’olio vincitore del Magnifico 2023, una bevanda che interpreta la storia e la cultura di un territorio.

    Le premiazioni si sono svolte a cura dell’associazione culturale Premio il Magnifico, European Extra Quality Olive Oil Award, che ha l’obiettivo di rendere l’olio extravergine d’eccellenza un bene prezioso e riconoscibile e che lo porta avanti da 11 anni.

    Promuovere la cultura dell’olio di qualità significa, al contempo, tutelare le nostre radici identitarie e prendersi cura del territorio.

    Solo valorizzando l’olivicoltura, infatti, si combatte il rischio dell’abbandono degli oliveti che sono non solo un patrimonio estetico, ma anche una fondamentale risorsa per la biodiversità. Inoltre, riconoscere il giusto valore all’olio di qualità, permette anche la sostenibilità economica, oltre che quella ambientale.

    Da anni Il Magnifico collabora con il Banco Alimentare della Toscana (presente all’iniziativa), a cui viene consegnato tutto l’olio che avanza dopo gli assaggi: nemmeno una goccia viene sprecata.

    IL PREMIO IL MAGNIFICO

    Il Magnifico è un premio indipendente e di respiro internazionale che ha l’obiettivo di valorizzare il lavoro dei produttori di extra qualità olearia europei e mettere in evidenza i migliori oli pronti per chef, buyer, foodies e consumatori di tutto il mondo.

    Celebrato dal 2013 con una speciale cerimonia di premiazione, grazie al lavoro dell’Associazione Premio il Magnifico, l’oscar dell’olio premia i migliori oli d’Europa con le Stelle EQOO ed incorona un vincitore: il miglior olio presente in commercio per qualità, eccellenza e potenzialità di impatto sul mercato.

    Il rigoroso ed assolutamente anonimo processo di selezione, attuato dai panel di assaggiatori professionisti di attestata e comprovata esperienza, ha reso il Magnifico un premio ambito dai produttori ed autorevole nel mondo dell’olio di oliva d’eccellenza. 

    Per garantire la segretezza degli assaggi e il corretto svolgimento del processo di selezione del vincitore da parte dei tre panel, l’organizzazione de Il Magnifico si è affidata a Valoritalia, ente leader in Italia per la certificazione nel settore agroalimentare.

    Menvra, una Dea forgiata dagli artigiani chiantigiani come simbolo de Il Magnifico

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...