spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 18 Settembre 2021
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Effetto Notte: stasera dentro le mura di San Casciano si festeggia la Liberazione del paese

    Giovedì 29 letture di Dante; venerdì 30 torna il concerto de Il Banchetto. E poi, tantissimo cinema sotto le stelle...

    SAN CASCIANO – Questa sera l’amministrazione comunale di San Casciano festeggia l’anniversario della Liberazione con “Partigiani fratelli maggiori”, un appuntamento organizzato in collaborazione con il Coro Quodlibet.

    Il gruppo musicale dei Vincanto proporrà un concerto con musiche ispirate ai canti partigiani e alla lotta di liberazione, intervallati dalle letture di Tiziana Giuliani.

    Giovedì 29 luglio prosegue il viaggio nel mondo di Dante e della Divina Commedia con la lettura del XXXIII canto del Paradiso con Sara Donzelli ed Angelo Comisso al piano; un appuntamento proposto da Arca Azzurra Teatro nell’ambito della rassegna “Atlante poetico della Toscana”.

    Venerdì 30 un classico per i concerti estivi sancascianesi: Il Banchetto ripercorre i più celebri successi della canzone d’autore italiana.

    Ed anche questa settimana il cinema di qualità: mercoledì 28 con “Il cattivo Poeta”, di Gianluca Jodice con Sergio Castellitto, sabato 31 e domenica 1 agosto con “Crudelia” con Emma Stone ed Emma Thompson.

    Tutti gli spettacoli iniziano alle 21.30 ed è consigliata la prenotazione.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...