giovedì 24 Settembre 2020
Altre aree

    Enrico Farina e Chiara Mazzei: FdI Chianti ha presentato i suoi due candidati al consiglio regionale

    "Le istituzioni democratiche per essere vitali hanno anche bisogno di un'alternanza e la classe dirigente di Fratelli d'Italia è capace, competente e pronta per questo ruolo"

    SAN CASCIANO – “Come da programma si è svolta ieri sera presso il Mulinaccio la cena organizzata da Fratelli d’Italia Chianti per la presentazione dei candidati alle elezioni regionali Enrico Farina e Chiara Mazzei“.

    Lo dicono dal coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia, che ha presentato ieri i due candidati nella circoscrizione 2 (Chianti, Mugello, Valdisieve, Valdarno).

    “A differenza della sinistra che parla solo di vincere per combattere le “destre” – aggiungono – i nostri candidati hanno parlato di temi concreti e reali che interessano i cittadini e lo hanno fatto partendo dalle istanze dei comuni del Chianti”.

    “La sinistra toscana che governa questa regione da 50 anni – rilanciano – e da anni non sta più governando ma gestendo un potere che afferisce a diversi centri di interesse”.

    “Le istituzioni democratiche – concludono – per essere vitali hanno anche bisogno di un’alternanza e la classe dirigente di Fratelli d’Italia è capace, competente e pronta per questo ruolo”. 

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino